Ricoprire di vegetazione i tetti di edifici residenziali o commerciali è una soluzione innovativa, ecologica e conveniente che non può prescindere però da una perfetta impermeabilizzazione del sottofondo.

Non è facile notarli camminando per strada, a meno che non ci siano piante particolarmente grandi, ma i tetti verdi sono sempre più diffusi nei centri urbani: una soluzione moderna e sostenibile che rende utilizzabili e vivibili le coperture degli edifici.

I tetti verdi offrono importanti vantaggi pratici, a partire dalla riduzione degli sbalzi termici. Si pensi, ad esempio, ai capannoni commerciali o industriali che durante le assolate giornate estive possono superare i 50°C. La copertura vegetale, in questo caso, avrà un effetto benefico in termini di mantenimento di una temperatura costante e più simile a quella ambientale.

Verde verticale e i tetti verdi sono inoltre una soluzione sempre più apprezzata nell’ambito di progetti di riqualificazione urbana. Un valore fondamentale di questi interventi è la compensazione ambientale rispetto ai problemi legati al consumo di suolo. Grazie a questi interventi sarà possible recuperare sui tetti lo spazio verde occupato dalle nuove costruzioni.

I benefici non circoscritti al singolo edificio ma si propagano all’ambiente circostante. Infatti, oltre a stabilizzare il microclima della struttura su cui sono installati, i tetti verdi, grazie alle funzioni vitali delle piante, possono trattenere fino al 50-90% dell’acqua piovana, a seconda dello spessore del substrato di terra, riducendo i fenomeni di scolo nei centri cittadini e con effetti benefici rispetto al riscaldamento globale.

Non è un caso dunque che, per incentivare questi interventi, siano previste sempre più agevolazioni tra bonus verdi e detrazioni Irpef.

Un tetto ecologico, dunque, può essere realizzato sia su edifici di nuova costruzione che in sostituzione di coperture esistenti, una volta verificati carichi statici, pendenze e tutti gli altri elementi tecnici.

La realizzazione di un tetto verde necessita certamente di una particolare attenzione all’impermeabilizzazione dello strato di sottofondo.

Le guaine in EPDM della Carlisle offrono molti vantaggi e un’ottima adattabilità a questo tipo di interventi.

Goss Srl è concessionaria unica in Italia delle guaine impermeabilizzanti in EPDM Carlisle e ne gestisce fornitura e operazioni di messa in opera. Scopri tutte le caratteristiche e i vantaggi rispetto alle normali guaine bituminose! Puoi trovare informazioni e contatti sul nostro sito.